radio


L’ALTRA PRIMADONNA

con Simone Di Crescenzo e Giorgio Appolonia

 

Simone Di Crescenzo collabora con successo con la Radiotelevisione svizzera (RSI), dove conduce insieme a Giorgio Appolonia la rubrica radiofonica  L’altra Primadonna, una rassegna di puntate inserita nel programma “Il Ridotto dell’opera.” Appolonia e Di Crescenzo illustrano i caratteri di personaggi femminili del melodramma tra ’700 e ‘800, con particolare riguardo a quei drammi musicali in cui il ruolo di Primadonna era diviso tra due figure contrapposte. In queste opere, in particolar modo, viene messa in scena l’immagine di due donne in opposizione, diverse tra loro, ma che si rivelano essere a volte l’una lo specchio dell’altra. In queste partiture la rivalità femminile era spesso affidata a due voci di Soprano, che poi nel corso della storia del ‘900 sono diventate in alcuni casi Soprano e Mezzosoprano, con non pochi problemi di aderenza al testo e prassi esecutiva.

Di Crescenzo e Appolonia hanno analizzato in alcune puntate opere di Mozart, come  Idomeneo, Le nozze di Figaro e Don Giovanni, di Donizetti e di Bellini come ad esempio Norma, in cui le due Primedonne presentano una certa similitudine nelle caratteristiche vocali e drammatiche. L’excursus è proseguito poi con l’Aida di Giuseppe Verdi, in cui il carattere di rivalità dell’altra Primadonna risulta più marcato ed è affidato ad un vero Mezzosoprano, già nella partitura. Il ciclo di incontri si è concluso con Turandot di Giacomo Puccini, dove tornano protagoniste due voci di Soprano e risulta nuovamente complesso distinguere chi sia la Primadonna fra le due interpreti principali.

All’interno della rubrica è stata realizzata anche una serie di puntate dedicate alle Primedonne di casa Tudor, ovvero melodrammi di Gaetano Donizetti noti al grande pubblico come: Anna BolenaMaria Stuarda e Roberto Devereux; opere che vedono protagoniste celebri regine della storia inglese.

Giorgio Appolonia e Simone Di Crescenzo hanno accompagnato i radioascoltatori in questo percorso proponendo anche degli ascolti tratti dalle magistrali interpretazioni di grandi voci della storia dell’opera come Montserrat Caballé, Mirella Freni, Renata Scotto, Jessye Norman, Mariella Devia, Shirley Verrett e molte altre ancora.

Giorgio Appolonia collabora da oltre quindici anni con la RSI dove conduce settimanalmente “Il ridotto dell’opera”. Si è dedicato alla ricerca storica e vocale pubblicando saggi e articoli per riviste specializzate, e monografie su interpreti e cantanti dell’Ottocento come Le voci di Rossini Giuditta Pasta gloria del Belcanto.

www.rsi.ch/ilridottodellopera