Gala Rossini a Firenze con Sumi Jo e Yury Revich

Si è conclusa, lo scorso 23 marzo 2018, la rassegna “Note al Museo” svoltasi presso presso il Museo dell’Opera del Duomo di Firenze. La serata conclusiva ha visto protagonista Simone Di Crescenzo in compagnia di due grandi artisti, il celebre violinista Yury Revich e la diva dell’Opera Sumi Jo, che insieme hanno reso omaggio a Gioachino Rossini. Nel centocinquantesimo anniversario della  scomparsa del compositore, i tre  interpreti hanno eseguito un programma d’eccezione: le due grandi trascrizioni di bravura di Paganini per violino e pianoforte tratte dai temi della Cenerentola e del Tancredi di Rossini, alcune arie da camera del Maestro pesarese estratte dalle Soirées Musicalese dagli Album Italiano Album français dei Péchés de vieillesse; delle trascrizioni di De Bériot per violino e pianoforte di temi rossiniani da Armida e Aureliano in Palmiraeari e d’opera di Rossini tratte da Il barbiere di Siviglia, Tancredi, Guillaume Tell e Semiramide. Rarità assoluta l’esecuzione dell’Elegia di Rossini per violino e pianoforte Un mot à Paganini, un vero e proprio tesoro della produzione del “Cigno di Pesaro”.

Applausi scroscianti al termine del concerto hanno decretato il successo dei tre artisti, che hanno poi concesso diversi Bis su ripetute richieste del pubblico.

GUARDA IL VIDEO RAI: 

http://www.rainews.it

“…Un concerto celebrativo che vedrà protagonisti il violinista Yury Revich e il pianista Simone Di Crescenzo. […] Ospite d’onore e madrina della serata il soprano Sumi Jo. […] Il trio di artisti proporrà al pubblico una Soirée ispirata a quelle che si svolgevano nella prima metà dell’Ottocento, coinvolgendo sia cantanti sia virtuosi, soprattutto violinisti…”

“…Il soprano coreano, stella della lirica a livello mondiale, in concerto al Museo dell’Opera del Duomo di Firenze. Arie d’opera e brani camera del musicista marchigiano nel centocinquantenario della morte….”

Il recital esclusivo al Museo dell'opera del Duomo

“…«La musica serve per donare, bisogna essere pieni di amore, verso le persone disabili, i bambini, gli animali». È il credo del celebre soprano coreano Sumi Jo. Sarà lei, il 23 marzo a chiudere la seconda edizione di «Note al museo», promossa dall’Opera di Santa Maria del Fiore e curata da Francesco Ermini Polacci. Con lei il giovane violinista russo Yury Revich, di cui si dicono mirabilie, e il pianista Simone Di Crescenzo. La serata è un omaggio a Rossini a 150 anni dalla morte: temerarie scorribande canore e folli esecuzioni strumentali…”

Firenze, l'arte dei suoni va in "Paradiso"

“…La manifestazione si concluderà con un concerto interamente dedicato al “Cigno di Pesaro”. La serata celebrativa, venerdì 23, ore 21, vede protagonisti il violinista moscovita Yury Revich, il pianista Simone Di Crescenzo e il soprano Sumi Jo…”

Sumi Jo canta per la pace: "l'arte unisce"

“…Di Rossini sono i centocinquant’anni dalla morte, e con il pianista Simone Di Crescenzo e il giovane talento del violino Yury Revich abbiamo pensato a un programma molto, molto virtuosistico. Un menù da salotto musicale ottocentesco…”

Una soirée rossiniana a Firenze

“…Il 23 marzo si terrà un concerto molto particolare: il soprano Sumi Jo, il violinista Yury Revich e il pianista Simone Di Crescenzo proporranno una Soirée ispirata a quelle che si svolgevano nella prima metà dell’Ottocento, coinvolgendo sia cantanti che virtuosi…”