Simone Di Crescenzo responsabile dell’archivio Rodolfo Celletti

 

Simone Di Crescenzo, è stato nominato responsabile del progetto di ricerca condotto sull’archivio personale di Rodolfo Celletti, studio svolto in collaborazione con il Dipartimento di Lettere e Culture Moderne dell’Università “La Sapienza” di Roma. Il fondo archivistico è conservato presso la Fondazione Paolo Grassi di Martina Franca (TA) e Di Crescenzo si occuperà del riordino, dell’inventariazione e dello studio del medesimo. Al termine del lavoro verranno pubblicati i risultati della ricerca e l’inventario completo, sia in forma cartacea che digitale.

Rodolfo Celletti è stato un critico musicale e vociologo italiano. Per molti anni ha scritto su numerose riviste specialistiche e divulgative e ha collaborato ad enciclopedie e dizionari. Dal 1980 al 1993 ha ricoperto il ruolo di Direttore Artistico per il Festival della Valle d’Itria di Martina Franca e si è dedicato in particolare alla messa in scena di opere di rara esecuzione. Celletti è considerato uno dei fautori della cosiddetta Belcanto Renaissance iniziata a partire dalla seconda metà degli anni ’70. Al filone di studi da lui inaugurato si deve la rivalutazione di opere e compositori del periodo Barocco, di titoli rossiniani e della produzione drammatica di Bellini e Donizetti.

La Fondazione Paolo Grassi di Martina Franca è un’organizzazione che lavora per il sostegno, lo sviluppo e la diffusione della cultura teatrale e musicale in Puglia. La Fondazione sostiene da molti anni la realizzazione del Festival della Valle d’Itria mirando al suo potenziamento e ad una crescente diffusione. Presso la sede della Fondazione, oltre all’archivio di Rodolfo Celletti e alla sua biblioteca, sono conservati diversi fondi fra cui la bibliomediateca di Paolo Grassi, noto impresario teatrale e presidente della RAI.

 

https://www.fondazionepaolograssi.it